Novità: Video tutorial – Come fare la pasta di hennè

Standard

Dato che molte persone mi scrivono sul blog o sulla mail per chiedermi le varie procedure per disegnare con l’hennè, ho deciso di cominciare una serie di video tutorial a riguardo. Inizierò con il mostrare la mia procedura per preparare la pasta di hennè. Preciso di nuovo che in giro ci sono tantissime ricette per l’hennè e la mia è solo una delle tante, cioè è la mia personale, poiché ognuno dovrebbe trovare quella adatta alle sue esigenze… ma per quanto mi riguarda è la migliore. Tuttavia, è basata su un certo tipo di hennè, ovvero l’hennè fresco specifico per body art. Molti si troveranno in difficoltà a ottenere risultati simili con l’hennè per capelli comunemente in commercio. Personalmente prediligo l’hennè indiano del rajasthan (usato in questo tutorial) e il pakistano jamila. Quest’ultimo, è meno elastico rispetto al primo e ha un tempo di rilascio della tinta più lungo. Questo per precisare che ogni qualità di hennè è differente.

Non so se per qualcuno seguire il video risulterà un po’ noioso, ma volevo rendere l’idea della consistenza da ottenere della pasta e spero di esserci riuscita. Per qualsiasi domanda, contattatemi pure! Se preferite vedere lo slideshow fotografico in inglese e italiano, lo trovate qui http://www.flickr.com/photos/holikarang/sets/72157605770864433/show/

About these ads

»

  1. ciao… il video è chiarissimo complimenti veramente però per quanto il segua i tuoi preziosi consigli non mi risulta nulla.. da cosa può dipendere?? sicuro di una tua preziosa risp intanto ringranzio!!

  2. ciao Marco, scusami, puoi essere più chiaro sul tipo di hennè che usi e sulla procedura? Altrimenti non posso aiutarti… come specifico spesso, la preparazione dell’hennè non è una scienza esatta e i risultati dipendono molto dal prodotto che usi e dalla modalità che segui… se usi il jamila, segui la procedura e lo lasci riposare almeno 12 ore, dei risultati dovresti comunque averli. Come spesso ripeto, l’ottimo risultato dipende dalla qualità dell’hennè, dalla giusta ricetta con tempi giusti e dalla pazienza e non molto altro…

  3. l’hennè che uso l’ho preso in erboristeria… è il samarcanda non so se vada bene ma in erboristeria mi hanno consigliato quello… forse è xk l’hennè che ho è di scarsa qualità??

  4. Caro Marco, purtroppo in Italia nei negozio nel 95% dei casi non è disponibile l’hennè per body art e anche se lo fosse sarebbe vecchio o mal conservato perché, come più volte ribadito dai commercianti a me personalmente, non si fidano a tenere prodotti privi di conservanti. Seppure l’hennè fresco e puro duri fino a 3 anni, deve essere ben conservato, lontano da umido, luce, eccessivo calore e aria… forse il negoziante preferisce fare rifornimenti molto grossi e poi non riesce a smaltirli per restare nei tempi di conservazione, comunque l’hennè per capelli che trovi in erboristeria, il più delle volte è addizionato di picramati perché non abbastanza fresco per tingere da sé e non è comunque abbastanza fine per essere applicato sulla pelle. Conosco solo alcune marche di hennè in commercio, ma non ne userei nessun tipo per la body art, perché non sono adatti. Come dico nel post, per un buon risultato bisogna usare l’hennè giusto, che non è facilmente reperibile in commercio.

  5. e dovè che potrei trovarlo?? xk ho girato abbastanza erboristerie ma nulla!!! grazie mille intanto dell’aiuto

  6. personalmente lo ordino solo direttamente dai fornitori, preferisco andare sul sicuro e non saprei indicarti negozi che lo vendano, se vuoi ce n’è di disponibile sul mio negozio online http://www.masebo.eu/shops/holikarang, c’è il kit, ma appena ho tempo metto anche l’hennè sfuso se ti interessa…sono un po’ presa… altrimenti devi assicurarti che sia molto fresco e pura lawsonia inermis abbastanza fine per fare una pasta che scorra dalla punta dell’applicatore.

  7. Ciao,
    scusami sono disperata e vorrei un consiglio…
    Ho appena fatto 2 tatuaggi all’hennè…ma da come vedo in video nn è uguale…nn sono riuscita a farli con la carta a cono e ho provato in tutti i modi…dalla siringa senz’ago allo stuzzicadenti. Cosa ho sbagliato?Non esce bene e la pasta si indurisce subito e si stacca lasciando la pelle com’era prima.
    Ho seguito tutte le istruzioni che mi hai dato.
    Aiutami ti prego non oso immaginare quando stasera toglierò la pellicola come sarà…e il peggio è ke domani andrò ad una festa.
    Ah cmq ho usato l’hennè per capelli…non pensavo che fosse sconsigliato per usarlo sulla pelle..ma se lo diluisco ancora cn l’acqua può servire?mannaggia ormai l’ho messo sulla pelle…
    Grazie mille in anticipo.

  8. allora, se ho capito bene hai usato dell’hennè di erboristeria per capelli… diciamo più che sconsigliato è sbagliato… non otterrai grandi risultati per quanto tu possa cercare di setacciarlo, allungarlo ecc. leggi i due link che ti ho dato. Ciao

    • oh mamma…ho comprato anche io in erboristeria dell’ hennè per capelli…e i risultati sono gli stessi descritti da Francesca, qui sopra: la pasta mi sembra buona ma si asciuga in pochi minuti e si “crepa” e sotto la pelle non è tinta per nulla!Ma non è propio possibile riuscire a fare un tatuaggio con questo tipo di colorante???mi potresti aiutare???grazie in anticipo! :)

      • hehe ma perché ci si ostina a voler usare l’ingrediente sbagliato? in erboristeria si vende polvere vecchia e addizionata di picramati, non può tingere la pelle, troverai quella giusta online.

  9. ciao… inquesto momento sto preparando la pasta secondo il video. Complimenti per la passione, e la ricerca. Solo una cosa: come olio essenzialepuò andare anche quello all’eucalipto? …o devo per forza essere unodi queio tre che dici tu? (…eventualmente ne ho alti due acquistati in egitto, ma non ricordo la loro denominazione. Grazie!

  10. Buonasera holikarang, sono finita in questo sito molto interessante dopo aver navigato per cercare qualche ricetta per fare l’hennè ai capelli. Veramente lo faccio da anni con discreti risultati ma giorni fa, essendo ormai ora di fare l’applicazione mensile, mi è venuta l’idea di cercare qualche ricetta diversa e….. ho scoperto un mondo!!!!
    Incredibile, dopo anni ho scoperto che:
    1) l’impasto deve ossidare (l’ho sempre applicato immediatamente)
    2) ciò che avanza può essere congelato (a me succede spesso xchè ho i capelli cortissimi e non ho ancora imparato a regolarmi sulle quantità)
    3) le ricette sono infinite.
    Qual’è la ricetta migliore? Quanto tempo esattamente deve ossidare? davvero si può congelare? Se si, con tutti gli ingredienti? Quali sono i trucchi per evitare di sporcare tutto e tutti durante l’applicazione? Quanto si può tenere in testa?
    Scusa le mille domande ma visto che l’ho fatto per anni in modo errato… non voglio sbagliare più!!! ;o)

  11. ciao io ho 11 anni e cerco di fare la henna però mi puo dire dei modi per scrivere con l’henna ? tipo la siringa ma io conosco solo questo mi dica altri modi per ?per favore

  12. ciao io ho 11 anni e cerco di fare la henna però mi puo dire dei modi per scrivere con l’henna ? tipo la siringa ma io conosco solo questo mi dica altri modi?

  13. Scusa, anche io di recente ho comprato dell’hennè con l’intento di fare qualche tatuaggio… Solo che i risultati sono del tutto pessimi. L’hennè usato è uno nero per capelli, si chiama “indigofera tinctoria”… Vorrei qualche consiglio su come realmente prepararlo per ottenere risultati almeno decenti, nonostante l’hennè sia comunque per capelli.
    Un’ultima cosa… ma prima di apllicare l’hennè sulla pelle, quest’ultima deve essere in qualche modo preparata? Ovvero bisogna pulirla con qualcosa di specifico o passarci sopra qualcosa che possa aiutare l’adesione della pasta?
    Ringrazio in anticipo.

  14. Ciao holikarang! volevo chiederti se è indispensabile aggiungere olio essenziale alla henna, credo di essere allergica visto che una volta ho messo l’olio di bergamotto sul collo..aveva un profumo splendido..ma il giorno dopo quella parte era tutta arrossata..era come se mi fossi fatta una scottatura a mare, ma magari.. c’è voluto più di un mese per far sparire la macchia anche con l’uso di cortisonici, ecc..alcuni pensavano che era una voglia..poi per fortuna è andata via… Grazie e a presto.

  15. ciao Alida,

    l’olio essenziale si chiama essenziale perché è molto concentrato e non va MAI messo puro sulla pelle con qualche eccezione e in minima qualntità. Il bergamotto è noto per essere un olio essenziale che dà reazioi di questo tipo, quindi non credo tu sia allergica, probabilmente l’hai messo a mo’ di profumo (se qualcuno volesse usare dell’olio essenziale come profumo, consiglio di diluire qualche goccia in dell’olio e applicare l’olio, mai direttamente l’olio essenziale!). Nella pasta viene diluito, se ne metti poche gocce e usi olio leggero come lavanda o cajeput non dovresti avere problemi, ma magari fai una prova con un putino su una zona nascosta e chiedi al dermatologo conferma soprattutto.
    Se non ti fidi, puoi benissimo fare a meno, solo l’hennè darà un colore più chiaro. Molti usano oli forti come eucalipto o chiodo di garofano che fanno scurire abbastanza l’hennè, io tendo ad evitarli e a preferire oli meno aggressivi.

  16. Ciao, bellissimo il video, ho solo una domanda, non ho l’olio essenziale, posso usare qualche altra alternativa o non metterlo affatto (anche se mi sembra stupida come idea)? O usare una qualsiasi altra solunzione?

  17. Ciao, sto tentando di imparare a fare i tatuaggi. siccome di solito li faccio ai bimbi o ai ragazzi devono essere innocui e l’hennè rosso credo sia l’unica strada…nella tua ricetta tu parli dello zucchero all’hennè, cos’è e dove si può trovare? dove trovi tu l’hennè fresco? grazie tantissime…

    • ciao daniela, io direi che a nessuno consiglio henné non naturale, o almeno che le persone siano consapevoli dei rischi, poi libertà loro di scegliere. Io direi che é meglio fare l’henné in generale ai bambini sopra i 6 anni, magari non mettere olio essenziale o mettine poco di lavanda, comunque l’henné buono dà sempre colore. Nel mio blog trovi un link per acquistare henné, se ti serve un kit base o preferisci i coni già pronti, posso aiutarti io (ho un catalogo online sul mio sito con le informazioni), altrimenti per quantità più grandi di henné c’è un sito che vende jamila specificato, al quale (sottolineo) non sono collegata. Nel video si dice di aggiungere lo zucchero, all’henné, cioè di aggiungerlo all’henné, e non di ‘aggiungere zucchero di henné’. Mi riferisco a zucchero qualsiasi da tavola.

  18. Grazie sei stata gentile. il primo tentativo non è stato molto incoraggiante…
    ho usato il cono, ma non sono stata capace a fare linee sottili e per quanto riguarda il colore sembra tintura di iodio (ma quello senz’altro dipende dalla qualità dell’hennè).
    riproverò! ciao.

  19. ciao! questo video non è esattamente ciò che cercavo ma ho visto che comunque potevo contattarti per dei consigli. Io ho acquistato delle polveri ad henne, di 3 diversi colori; all’interno della confezione c’era anche un foglio dove c’era scritto di miscelarlo con una parte d’acqua fino ad ottenere una pasta densa, applicare in abbondanza, farlo asciugare e sciacquare la parte del disegno. Dopo averlo fatto diverse volte, e essermi macchiata altrettante non so piu che fare. Mi daresti una mano? Grazie infinite.
    Martina

    • ciao scusa ma non posso aiutarti non so assolutamente di che prodotto parli…tempo tu parli di qualcosa di chimico che non c’entra nulla con il vero henné. Con l’henné non devi miscelare tre polveri…

      • sul contenitore ci sono tutti gli ingredienti, fra cui alcuni che tu aggiungi alla polvere di hennè, come l’olio essenziale, hennè, vari estratti e acidi. quando ti parlavo delle tre polveri intendevo tre polveri di colore diverso, cioè blu, marrone e nero, per ottenere l’hennè blu, dovrei semplicemente aggiungere dell’acqua e farne un composto denso.

        ps. avrei una domanda. L’hennè per colorare i capelli e quello per i tatuaggi è lo stesso?

  20. ciao!complimenti, sei bravissima!!in questi giorni sto cercando di capire come realizzare dei tatuaggi all’henné e il tuo sito mi ha fatto venire una voglia di imparare ancora maggiore!!:) però non capisco dove posso comprare l’henné giusto o i kit, perché nel sito che proponi non riesco a trovare nulla, forse è chiuso, non capisco bene.. potresti aiutarmi?grazie mille!

  21. ciao
    ho notato che quando si parla dei tatuaggi con l’Henné negli ingredienti da utilizzare non c’è quasi mai il “Diluente” detto “Dulio” in marocchino , perché per quanto ne so io in Marocco quando preparano l’Henné usano tantissimo diluente a volte lo usano al posto dell’acqua calda..quando sono stata in Marocco mi hanno detto che è essenziale affinché il tatuaggio venga bene. per cui mi chiedo come mai in queste ricette diciamo non vi è traccia del diluente, io ho provato a farlo senza di esso usando succo di limone, il tatuaggio è venuto ma il colore non era bello rosso ma quasi arancione.

    • ciao, quello di cui parli credo in genere riguardi sostanze poco identificate e in genere dannose (a meno che tu non ti riferisca all’olio essenziale puro, l’unico ingrediente che effettivamente fa scurire l’henné ed è naturale e che io cito continuamente). Se usi henné puro e davvero fresco, con un po’ di acqua calda (non ti serve nemmeno il limone) già un buon risultato lo ottieni con i giusti accorgimenti, non c’è bisogno di schifezze tipo benzina ecc., altrimenti tanto vale spalmarsi addosso del catrame… Io ho sempre ottenuto buoni risultati e a vote ottimi con gli ingredienti migliori e più semplici. consiglio lo stesso per ovvi motivi. di henné ti assicuro che ne ho usato tanto e lo so bene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...