L’hennè naturale è solo arancione/rosso/marrone. La pianta dell’hennè, lawsonia inermis, può dare solo un colore sulla gamma del rosso. L’hennè non può essere nero. Il cosiddetto hennè nero per tatuaggi è tintura per capelli chimica. L’hennè nero naturale per tingere i capelli,invece, è un’altra pianta, indigofera tinctoria.

Se in erboristeria trovate diverse colorazioni di hennè, significa che questi sono miscele di diverse erbe, talvolta anche addizionate di sostanze non proprio naturali, come i picramati, causa di strani effetti sui capelli precedentemente tinti. Attenzione anche agli allergici alle noci, poiché spesso l’hennè in erboristeria contiene anche mallo di noce. Il negoziante è in genere sempre in grado di dirvi cosa contiene l’hennè che vende, ma dovete domandare.

»

  1. Ciao,
    volevo farti una domanda. Ho un capello castano chiaro, ultimamente molto morto e senza forza nè lucidità.
    Vorrei ravvivarlo, cosa mi consigli? Quale tonalità?
    Grazie Lorena

  2. Ciao!
    Mi chiamo Martina e trovo il tuo sito ed i tuoi consigli, molto interessanti.
    Vorrei avere cortesemente un tuo parere: ho i capelli fini, mossi, talvolta un pò crespi, di colore biondo scuro. Il problema è che le punte si seccano in tempi brevissimi e non rieso a farli crescere fino alla lunghezza che vorrei, eppure io uso tutte le precauzioni necessarie per evitare questo…
    Ho letto che l’hennè forma una guaina protettiva e mi sono chiesta se questa potrebbe essere una possibile soluzione al mio problema. Se si, potresti consigliarmi i prodotti, che eventualmente acquisterei da te (così vado sul sicuro)?
    Grazie 1000
    Marti

  3. Ciao,
    mi chiamo Daniela e vorrei innanzitutto complimentarmi per il tuo sito che da supporto e suggerimenti davvero utili riguardo questa splendida cultura orientale..
    Sono un’appassionata di tutto ciò che è India, dalla musica, le tradizioni e cultura nonchè dallo stile di vita basato su elementi naturali..
    Ti scrivo in quanto sto per avere un primo approcio con i disegni all’henna che vorrei imparare a fare sul mio corpo. Proprio ieri ho incontrato, in spiaggia, un ragazzo del Bangladesh che dopo tanta insistenza, mi ha convinto a comprargli una polverina GARANTENDOMI che fosse henna proveniente dall’India. Ora nel tuo intervento leggo che essa è solo di alcuni colori che determinano la sua naturalità, dunque io mi chiedo se ciò che ho comprato è qualcosa di chimico o no; il suo colore è marrone e sulla pelle so che diventa nero. La boccetta nel quale è contentuta la polverina non è originale, dunque sono indecisa se buttar via tutto o se ho qualche possibilità che essa sia naturale.
    Spero riesca a trovare un attimo per darmi un consiglio.
    Ti ringrazio,
    a presto!

  4. ciao

    bello il sito e interessante!!!!

    Quello che volevo sapere io è dove posso trovare un bravo tatuatore o una brava tatuatrice che faccia tatuaggi all’hennè in zona Milano e dintorni o Come e dintorni. Io vorrei un tatuaggio naturale sulle mani, perchè in rete molti si spacciano per tatuatori e poi usano prodotti chimici.
    Grazie ciao
    Maura

    • se passo per milano ti faccio sapere, a meno che non sia per un disegnino semplice, quello lo puoi fare anche tu con gli stencil e un kit per hennè, così sei certa anche di quello che c’è nella pasta.

  5. ciao,
    vorrei rinforzare e dare volume ai miei ricci un po sfibrati ed opachi, sopravvissuti ad una serie lunghissima di tinture e decolorazioni, difatti fino a poco tempo fa ero bionda platino da castana ke sono…vorrei sapere se posso aplicare l’ henne naturale sui capelli tinti, l ultima volta li ho colorati con una ” tinta naturale” un mese e mezzo fa, perchè qualcuno m ha detto ke potrei ritrovarmi con i capelli verdi!!!!!!! cosa m consigli??? grazie mille x la tua disponibilità!!! besitos…se non è troppo disturbo per favore potresti rispondere sulla mia mail xk non so cm sono finita su qs sito e credo ke nn lo ritroverò una seconda volta

    • ciao, non rispondo privatamente alle persone mi dispiace, ricevo troppe richieste, salvare questa pagina tra i preferiti poteva essere un’opzione per ritrovarla…

  6. Ciao…ho curiosato nel tuo sito ed è semplicemente stupendo…però avrei un quesito da proporti…cioè,premetto il fatto che io non me ne intendo, ho acquistato un hennè in un negozio etnico proveniente dall’india Delhi e la ragazza che me lo ha venduto mi ha assicurato che si trattava di hennè nero,ma il colore è decisamente verde…ed io puntavo ad un colore fortemente scuro …sai indicarmi come scurirlo per favore????è già il secondo pacco che mi danno!!!grazieee ed ancora complimenti!!

    • ciao francesca, per favore, guarda la mia galleria immagini per vedere di che colore è l’hennè naturale (solo rosso/marrone!). se usi un buon prodotto nella maniera giusta, il colore può diventare abbastanza scuro. Io non acquisto mai il mio hennè in negozio, perché, anche se fosse naturale e di buona qualità, potrebbe essere molto vecchio. Non esiste nulla che si possa definire ‘hennè nero’, a riguardo ho anche scritto un post, quello che si usa per body art con il nome ‘hennè nero’ è un colorante chimico contenente agenti cancerogeni e altamente sensibilizzanti. Può essere definita ‘hennè nero’ anche la polvere di indigofera tinctoria, che però si usa solo sui capelli, perché non colora quasi la pelle. L’hennè per body art deve essere abbastanza fresco per colorare. Se proprio desideri qualcosa di nero, opterei per il jagua, un nuovo prodotto ottenuto da un frutto tropicale. Lo trovi facilmente su ebay. ciao

  7. Ciao!
    Ho 33 ani, capelli castano chiari e un sacco di capelli bianchi (piu’ del 50 %).
    Dopo aver provato varie tinte chimiche che mi hanno procurato in alcuni casi allergie ed effluvio con perdita di capelli ho deciso di provare l’henne’.
    Ho cominciato con un henne’ classico con mallo di noce e per due mesi ho avuto i capelli castano rossi uniformi riuscendo a coprire anche i capelli bianchi.
    In agosto sono stato al mare per due settimane e i capelli, non so x quale ragione, sono diventati castani biondi, un bellissimo colore che tutti hanno apprezzato!
    La settimana scorsa ho dovuto pero’ rifare l’henne’ dato che stavano uscendo nuovamente i capelli bianchi, risultato sono diventato arancione (specialmente alle tempie dove ho piu’ capelli bianchi).
    Ho provato quindi, sulla base di alcune informazioni raccolte in internet che consigliavano per coprire i capelli bianchi di fare un trattamento con henne’ rosso seguito da indigo, a fare un trattamento con henne’ nero (indigo) ed effettivamente ho avuto un buon risultato, i capelli ora sono scuri quasi moro…ad eccezione xo’ delle tempie dove i capelli hanno preso venature verdastre.
    Che faccio? e’ possibile eliminarle? Se faccio una ripassata con indigo?
    Andrea

    • Ciao Andrea, innanzitutto vorrei dirti che spesso trovo che i capelli grigi, bianchi o sale e pepe sugli uomini rendono il viso ancora più interessante, anche in giovane età, mentre la donna magari a 30 anni non può permetterselo, comunque sicuramente l’henné è una bella scelta anche per un uomo, dà un effetto molto più naturale. Io non ho idea di che prodotto tu usi, potresti specificarmi se l’henné/indigofera che usi sono di erboristeria o meno? Non per questioni tanto di qualità a volte, ma proprio di scarsa freschezza, che può incidere sul potere colorante e coprente del prodotto. Detto questo, comunque l’henné sui capelli bianchi risulterà più chiaro e di conseguenza l’indigofera forse coprirà meno. Io purtroppo non ho esperienza diretta di una copertura henné+indigofera su un capello completamente bianco. Quello che potrei consigliarti è di provare a procurarti dell’amla o del katam da unire all’impasto dell’henné prima di applicare l’indigofera. Ritengo, comunque, che un prodotto più fresco dia migliori risultati di copertura. Penso anche che la schiaritura al biondo dei tuoi capelli denotasse la presenza di picramati nell’henné usato in precedenza, possibile? fammi sapere…

  8. Gazie per la risposta!
    In generale sono d’accordo con te sul fatto che molti uomini stiano bene sale e pepe ma credo che dipenda comunque da persona a persona, io purtroppo non penso di essere fra i fortunati!

    Ad ogni modo per rispondere alla tua domanda ho usato henne’ gia’ pronto della sitarama colore castano (nella confezione non ho letto della presenza di picramati), mentre ho acquistato in erboristeria l’indigo puro (era conservato in un barattolo di vetro trasparente).

    Oggi ho notato che a distanza di due giorni e dopo tre docce l’indigo e’ cominciato leggermente a schiarire, le venature verdastre sono sparite anche se stanno tornando leggere sfumature rosse…quanto devo tenerlo l’indigo in posa perche’ non scolori via velocemente?

    Mi daresti ventualmente l’elenco dei prodotti che dovrei acquistare (compreso l’amla) ed il metodo di preparazione?
    Possso acquistarli dal sito internet http://www.bellezzaneicapelli.com/?
    Qui ho la garanzia di trovarli freschi?

    Grazie, Andrea

  9. ciao, non conosco direttamente i prodotti che mi hai detto, anche se ho la certezza che non siano prodotti in cui l’henné o l’indigofera siano freschissimi, prediligendo quelli freschi il colore e la durata di un prodotto naturale saranno migliori. Addirittura, ricordo di una qualità fresca di indigofera che tenevo che alcuni mi dicevano facesse fatica a scolorire (cioè il contrario). Il sito che hai citato tiene solo henné jamila, che è di ottima qualità, ma non troverai indigofera, per quella ti consiglio gli altri link qui

  10. Carissima,
    sito più che bello! 14 anni e tanta voglia di cambiare colore a questi capelli smorti.
    Il punto è: dove acquisto l’hennè, tu dici non in negozio ma dove?
    Forse sul sito c’è pure scritto ma non so orientarmi bene ;D

  11. sono isabella, la mamma di alice, il mio tesoro, (io la chiamo così! :-) ) ha 12 anni e ti ha chiesto una cosa. forse non rispondi perchè pensi che si a troppo piccola? No perchè io ho 34 anni e sono maggiorenne. Grazie comunque

  12. Ciao! mi chiamo Faiza 83 sono marochina sono professinista nel fare i tattuagi con l’hennè. esiste un materia di forma naturale da aggiungere all’hennè per avere un colore nero. grazie

    • ciao Faiza, no, il colore dell’henné naturale è solo rosso, per ottenere il nero ci sono solo prodotti chimici che sono dannosi per la pelle, mi dispiace, ma io trovo che il rosso sia molto bello e se usi henné fresco come tazerine avrai un ottimo colore, aggiungi dell’olio essenziale di cajeput che trovi in erboristeria. qualche goccia può bastare. ciao

  13. ciao, volevo sapere se tu fai tatuaggi sul palmo ….dove posso trovarti….a Padova..? e …non ci sono negozi dove posso trovare hennè….ma non rosso più sul marrone…come dicevi tu…oppure un’altra pianta che possa dare un risultato simile….ti ringrazio….ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...